La carta che rivive
Home » Archivio » La carta che rivive

Il 27 marzo alle 10, presso l’Auditorium Comunale di Orgosolo, si terrà la giornata conclusiva del concorso “La carta che rivive”, che ha coinvolto i bambini e le bambine delle scuole elementari di Desulo, Ovodda, Orgosolo, Ollolai, Mamoiada e Tonara.

Il concorso è stato realizzato nell’ambito del progetto di sensibilizzazione ambientale nel settore della filiera della carta riciclata denominato “Carta riciclata, la nostra identità” , promosso dalla cooperativa sociale Scenari Verdi in collaborazione con il Consorzio Bim Taloro e finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna.

I partecipanti hanno avuto l’occasione, con il sostegno degli insegnanti, di essere protagonisti sia come destinatari di informazioni che come attori di una campagna promozionale sul consumo responsabile attraverso l'utilizzo della carta riciclata.

Tra i bellissimi disegni proposti, con la consulenza del giovane fumettista Giovanni Mattei, ne è stato scelto uno che è diventato la copertina dei quaderni per la scuola realizzati in carta riciclata e donati a tutti i bambini e le bambine che hanno partecipato. Tutti i lavori sono stati inoltre raccolti in un catalogo e in una mostra, che sarà visitabile a Orgosolo fino al 6 aprile e poi itinerante nelle altre scuole che hanno aderito al progetto fino a maggio.

Appuntamento quindi al 27 marzo alle 10, presso l’Auditorium Comunale di Orgosolo, per l’inaugurazione della mostra, la presentazione del catalogo dei disegni e la premiazione con quaderni in carta riciclata. Saranno presenti il sindaco Dionigi Deledda, il presidente del Consorzio Bim Taloro Giovanna Busia, e il presidente della Cooperativa Scenari Verdi Pino D’Antonio.

Scarica la cartolina con il programma in pdf.

Per maggiori informazioni: scenariverdi@tiscali.it, 342 0946344 (Pino D’Antonio). Comunicazione a cura di Nuovi Scenari.

 



'